Black saturday

di Duccio Magnelli Un sabato nero e la Fiorentina sprofonda nei bassifondi di se stessa. Sconfitta pesantissima, anche perché non entrava nell’ordine delle cose immaginabili. Meno male che a tirare su gli animi ci ha pensato il tecnico affermando che la squadra ha lottato con determinazione e che giocando così sicuramente prima o poi vincerà... Continue Reading →

L’Aeroplanino resta a terra

Mago Montella non fa incantesimi e la Viola si ritrova più o meno come con Pioli. Non sono bastati, e non potevano bastare, qualche spostamento tattico, tipo la difesa a tre, Chiesa che parte da più lontano, Biraghi esterno a tutto campo. La squadra è questa, ormai la vittoria e anche il gol sono ricordi... Continue Reading →

Coverciano rosso sangue

Con questo pezzo torniamo indietro. Agli anni in cui per un ideale malato si era disposti a imbracciare un'arma e sparare. Era una calda notte di fine giugno e Firenze dormiva. Le persone cercavano refrigerio lasciando le finestre aperte respirando l'aria più fresca della notte. Fu così che quando il silenzio fu squarciato dagli spari... Continue Reading →

Un tabernacolo da salvare

Il tabernacolo dell'Arcolaio è il filo conduttore ed il pensiero costante mio e di Maria Cristina. Adesso è giunto il momento di rimboccarsi le maniche per salvare questo tesoro. In entrambi i nostri gruppi di quartiere ovvero Noi di Campo di Marte e Sei di Coverciano se..., abbiamo parlato molto della storia di questo grande... Continue Reading →

Breve storia del Circolino

Il circolino, come gli abitanti di Coverciano amano chiamarlo, è diventato negli anni un luogo di aggregazione e scambio. Noi, a Coverciano, lo abbiamo sempre chiamato il circolino. Quando mi sono trasferita a Coverciano, nel 1962, l'Andreoni rappresentava la via di demarcazione fra le case e il nulla, fra la via asfaltata e i campi... Continue Reading →

A Giovanni

Questa storia nasce a Fiesole. Fratello e sorella: lui nato nel 1940, lei nel 1946. Uniti da sempre. Vivevano in una depandance di villa Medici perché il loro nonno lavorava li come uomo tutto fare. La bellezza dei giardini della Villa, con i vasi di limoni, i fiori e i giardini li ha affascinati da... Continue Reading →

Per le strade di Firenze

Ospitiamo con immenso piacere il contributo della poetessa Denata Ndreca dedicato al nostro quartiere: Ti guardo da vicino e mi stai lontana. Non sono figlia tua, sono un'estranea. Non so dove appoggiare lo sguardo tra cielo e terra, sei bella di giorno, splendida di sera. Cerco un posto dove fermarmi. In mezzo alle tue colline,... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑