Vince Omicron, perde il calcio

di Duccio Magnelli

Nell’Epifania del Franchi la Fiorentina potrebbe aver battuto l’Udinese per 3 a 0 in una delle giornate più assurde della storia del calcio italiano. Il condizionale è d’obbligo, vista la situazione grottesca in cui la Lega e la Figc si sono cacciate. Infatti, rimane solo da capire se il risultato verrà omologato, visto che i friulani non si sono presentati allo stadio per decisione della Asl locale, che ne ha impedito la partenza per Firenze e schiaffato tutti in quarantena, visto il numero troppo alto di positivi al Covid nel gruppo squadra. Se 3 a 0 sarà, con decisione del Giudice Sportivo, allora si dovrà aspettare il ricorso inevitabile in Appello, entro dieci giorni, della società bianconera, che verrà quasi sicuramente respinto. Se tutto poi dovesse andare come previsto, il Collegio di Garanzia del Coni ribalterà tutto e non omologherà il risultato. Passeranno circa due mesi prima di poter pensare a recuperare la gara. Se invece la Lega deciderà di non omologare la partita, i tempi si accorcerebbero notevolmente e Fiorentina-Udinese potrebbe già essere recuperata a febbraio.

Resta quindi da capire quale strada sceglierà la Lega Calcio, che proprio il 6 gennaio 2022, quindi in tempi non sospetti, ha emanato un nuovo regolamento, uguale a quello Uefa, che dice che le partite devono essere giocate se le squadre hanno disponibili almeno 13 giocatori, tutti maggiorenni, e che possono provenire anche dalla Primavera. Alla faccia della regola non scritta che dice che le squadre devono sempre mettere in campo la miglior formazione possibile. Già. perché se i gruppi squadra sono in quarantena, e dalla quarantena non si scappa pena una denuncia, non si riesce bene a capire dove trovare 13 giocatori disponibili. Nella Primavera, appunto, ammesso che non ci siano positivi anche lì e siano tutti maggiorenni.

Chiaro che la Lega vuole trovarsi tra i piedi meno recuperi possibili, vista la situazione caotica del calendario (forse sarebbe stato meglio saltare la pausa natalizia, intanto). Mercoledì 12 ci sarà un incontro fra Governo, Regioni e Lega, per provare a chiarire le cose e magari stilare un documento possibilmente chiaro e non interpretabile. La sensazione è che questo poteva essere fatto prima, magari in estate, anche se la certezza è che tutti fossero convinti che il Covid fosse ormai solo un brutto ricordo. Già il Covid. Ancora Delta e Omicron , le due varianti, non si erano presentate. E poi il calcio estivo è talmente spensierato, pieno di reti e di autografi, di interviste e risate, che nessuno pensava che potesse accadere di nuovo. Adesso la gatta da pelare è davvero brutta per chi tira le leve del potere calcistico. Certo, bloccare la serie B è stato facile. Per la serie A il discorso è un tantino più complicato. Vedremo il vertice di mercoledì che cosa partorirà.

Intanto la Viola si gode questo 3 a 0 (forse virtuale, ma che importa) e si issa momentaneamente a 35 punti in classifica. E poi domenica a Torino la storia potrebbe ripetersi, vista la quarantena della squadra granata. Sei punti in due partite senza giocare. Nemmeno il mago Otelma sarebbe stato capace di tanto.

P.s. Benvenuti a Ikone e Piatek. E buona Fiorentina a tutti e due.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: