Il Mistero del Tunnel

Maria Cristina Calamai ci racconta di un tunnel molto particolare che ha sempre suscitato una grandissima curiosità…

IL MISTERO DEL TUNNEL .

Nel viale Alessandro Volta esiste un tunnel. Premetto che non l’ho visto ma c’è di sicuro. Ebbene. Questo tunnel assurse agli onori della cronaca quando, qualche anno fa, l’allora presidente del Consiglio Comunale, Eugenio Giani, propose un tunnel sotterraneo per migliorare la viabilità fra la zona est e la zona ovest della città. In realtà l’ingresso di un tunnel, maggiormente visibile, esiste anche in via Montelatici, nei pressi di p.zza Leopoldo. Percorrendolo ad un certo punto finisce o meglio, ci troviamo davanti un muro di mattoni. Molti non sanno però che già nel 1934 un progetto prevedeva proprio ciò che Giani proponeva nel 2011 ovvero una comunicazione est/ovest che passasse sotto le colline della città. Non sappiamo con certezza che fine abbia fatto quel progetto giacché arrivò la guerra e quel poco che allora fu scavato, da una parte e dall’altra, finì col’essere utilizzato come rifugio durante i bombardamenti. Il dilemma quindi non si scioglie: i due ingressi, quello di via Montelatici e quello di viale Volta avrebbero forse dovuto congiungersi? Alcuni sostengono di sì, altri ritengono di no, qualcun altro invece asserisce che il tunnel che inizia in via Montelatici avrebbe dovuto continuare e sbucare proprio nei pressi delle Cure dove, per l’appunto ne esiste uno simile anch’esso mai terminato. La soluzione del mistero è diventata un Il geocaching , una caccia al tesoro alla ricerca di luoghi tramite GPS o app specifiche finché non si riesce a raggiungere e scoprire la geocache , un contenitore che raccoglie tracce del passaggio. Insomma un gioco che coniuga l’avventura e il piacere della scoperta. Non sappiamo ancora se i novelli esploratori siano riusciti o meno a svelare il mistero, forse non ci riusciranno neppure loro ma la volontà, solo progettuale, di congiungere due zone della città c’era eccome. Personalmente mi sento di condividere l’idea di coloro che sostengono che i due tunnel ( in realtà uno solo) avessero lo scopo di unire e rendere più agevole la comunicazione del quartiere di Campo di Marte con Careggi, passando appunto dalle Cure. In realtà se consideriamo la distanza che separa i due ingressi , in linea retta, non è maggiore ad un Km, quindi ragionevole come lunghezza. Insomma bypassare la via Bolognese e sbucare da qualche parte oltre la collina di Montughi, per l’appunto via Montelatici. Una soluzione, quest’ultima che potrebbe davvero essere utile al traffico cittadino evitando la Salviati, l’attraversamento di via Bolognese e la strettissima stradina che porta a Careggi.

Ai posteri l’ardua sentenza!!

Maria Cristina Calamai.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: