Ritorno al futuro: con Rocco Commisso

di Duccio Magnelli

La nuova Fiorentina targata Rocco Commisso si proietta nel futuro ripartendo dal passato e rendendo omaggio (coscientemente o no) anche a una parte del lavoro fatto dai Della Valle. Sappiamo bene che molti tifosi storceranno la bocca e forse smetteranno di seguirci, leggendo il nome dei fratelli Tod’s. Ma l’accoppiata Pradè-Montella, che la proprietà americana rimette in pista per il Rinascimento viola, aveva regalato non poche soddisfazioni qualche anno fa, arrivando a una finale di Coppa Italia, finita in un modo ben poco trasparente per il calcio italiano, e a una semifinale di Europa League, che invece fu buttata via dalla Viola in modo davvero poco dignitoso (e con varie polemiche) contro il Siviglia. Vincere è fondamentale e mai la Fiorentina era andata così vicina, negli ultimi anni, a alzare un trofeo. Purtroppo Pradè e Montella non furono considerati idonei a continuare a lavorare a Firenze. Arrivarono altri dirigenti e allenatori che però non fecero così bene. Forse Commisso si è andato a riguardare i filmati del passato e ha deciso, in questo suo primo anno, di affidarsi a chi conosce bene la location. Come si dice “i cavalli di ritorno conoscono bene la stalla”.

Riempite le prime caselle dell’organico, urge guardarsi intorno per mettere su una squadra di un certo livello. Qualche nome circola già. Si parla, tanto per dire qualcosa, di Cutrone e Bertolacci. La questione Chiesa resta ancora sospesa. Il giocatore e il suo entourage, cioè praticamente il padre Enrico, non hanno ancora risposto alle parole di Commisso. Non sappiamo se sia un bene o un male. Probabile che qualche approccio da altre società verso il giocatore ci sia stato. Certo, lo stipendio del giovane talento viola dovrà essere alzato non poco, come del resto dovrà accadere per tutto il monte ingaggi, altrimenti il rischio è di non riuscire a costruire una squadra competitiva.

La Fiorentina ha più di 40 giocatori in rosa, si dice 44. Molti inutili pacchi regalo. Il lavoro di scrematura sarà lungo e noioso. E ormai Moena si sta profilando all’orizzonte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: