Remain o exit?

di Duccio Magnelli

La Fiorentina calcio ha spento la luce e abbandonato la casa del campionato da troppe settimane. Purtroppo per lei e per i suoi tifosi dovrà rapidamente riaprire porte e finestre, arieggiare e riassettare un po’ perché domenica al Franchi arriva il Genoa, ospite scomodo che non porterà certo regali, ma si presenterà con il coltello fra i denti perché in novanta minuti si gioca tutto anche lui.

La Viola delle ultime partite sa soltanto perdere e questo ci inquieta moltissimo e non ci lascia per niente tranquilli. Squadra fisicamente e mentalmente senza molte energie, non più in grado di reagire alle avversità, anche quando si chiamano Empoli, Parma, Sassuolo o Frosinone (quindi non certo il gotha del calcio italiano e mondiale). Squadra che prende gol ma non riesce più a farne ( anche per sfortuna ma soprattutto per incapacità di alcuni suoi attaccanti). Persi nelle polemiche, i protagonisti dello spettacolo non si sono accorti che c’erano ancora molte partite da giocare (oltre alla Coppa Italia) per sopravvivere in campionato e che il pallone non guarda in faccia a nessuno ma rotola sempre in favore di chi spinge più forte.

La Viola a Parma ha giocato una delle sue solite ultime dieci o dodici gare. Ha fatto vedere qualcosa di buono ma è parsa impalpabile, soffice come un latte alla portoghese, leggera come una piuma, anche in coloro che qualche mese fa tiravano sempre fuori le castagne dal fuoco. Come Muriel, buon giocatore ma che vive di fiammate e lunghe pause (altrimenti adesso giocherebbe in una squadra di vertice). O come Veretout, che ha altre idee per il futuro. O come Chiesa, che sta tirando fuori le ultime energie e comunque è sempre l’unico pericolo per le difese avversarie.

Onestamente non sappiamo se la Fiorentina si salverà, in un campionato che appare francamente incomprensibile per troppi risultati (anche alcuni della Viola stessa). La statistica ci dice che le probabilità sono molte più del remain che dell’exit. Ma in una stagione così insensata come questa, francamente, non ci meraviglieremo di niente.

Naturalmente, toccate ferro per tutta la settimana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: