Orti sociali, c’è tempo fino al 25 gennaio per presentare domanda

Orti sociali, una soluzione adottata sempre più spesso per recuperare spazi urbani altrimenti abbandonati coinvolgendo le comunità. Un’alternativa sostenibile, a km zero. In Europa sono diffusi già da diversi anni, basti citare i casi di Tempelhof a Berlino e l’esempio della piccola cittadina del West Yorkshire Todmorden con l’associazione Todmorden Incredible Edible (Todmorden incredibilmente commestibile), a Firenze dal 2013 è attiva la realtà degli Orti Dipinti.

Adesso è stato pubblicato un avviso per la concessione di orti sociali nel Quartiere 1 e 2. Per il 2, C’è tempo fino al 25 gennaio 2019 per presentare la domanda, per il Q1 invece dall’8 gennaio all’8 febbraio. Per ottenere uno spazio degli appezzamenti nel Q1, ubicati in via Via Jahier (zona Cure, accanto all’acquedotto del Pellegrino) occorre: essere residenti nel quartiere 1, non avere altri terreni e ovviamente non avere già orti sociali in concessione. A questi orti possono accedere anziani (pensionati o over 65) o famiglie. Quelli del Q2, siti al Centro anziani di Villa Bracci, in via Stradone Rovezzano 33, possono accedere pensionati o persone con 60 anni compiuti. A Rovezzano, grazie ai finanziamenti erogati dalla Regione, esistono già da diversi anni.

Per maggiori informazioni: http://politichesocioabitative.comune.fi.it/servizi_sociali/index.html

Lorenzo Somigli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: