La stazione del Campo di Marte

In uno dei miei articoli per il blog ho parlato di Buffalo Bill e del maestoso spettacolo del West che ha messo in scena nella nostra cara piazza d’Armi al Campo di Marte.

Non era la prima volta che Firenze vedeva cavalli, cavalieri e pellerossa. Prima del 1906 al Campo di Marte, il Buffalo Bill show era arrivato nella nostra città nel 1890 con una carovana meno numerosa rispetto ai più di mille figuranti dello spettacolo nel nostro quartiere.
William Frederik Cody, il compianto ideatore e protagonista del suo Buffalo Bill ebbe modo di vedere due strutture che adesso non esistono più. Dovete sapere che quando, nel 1890, la carovana arrivò in treno per la prima volta a Firenze, il capolinea non era la stazione di Campo di Marte, semplicemente perché ancora non c’era.
Infatti, per parlare della storia della stazione del nostro quartiere, dobbiamo fare una premessa, perché la sua nascita va di pari passo con la chiusura e successiva demolizione della stazione ferroviaria che operava prima. La stazione di Porta alla Croce, chiamata cosi in onore della Porta omonima che ancora si trova in piazza Beccaria.
In molti ignorano che fino agli ultimi anni del 1800 esisteva questa stazione in un’area ben precisa e delimitata da tre strade tuttora esistenti. Voluta nel periodo di Firenze Capitale, (1865-71), la stazione si trovava tra viale Gramsci, viale Mazzini e via Bernardo Segni e riceveva traffico ferroviario dalla strada ferrata aretina e successivamente fu il capolinea della Tramvia del Chianti, i cui binari proseguivano dalla stazione percorrendo lo stesso viale Gramsci, poi via Scipione Ammirato per poi entrare nella via Aretina.
Il piano di urbanizzazione con il progetto di arretramento e spostamento dei binari fino all’assetto attuale prevedeva la dismissione della stazione già intorno al 1875 ma ciò non avvenne per opposizione della società che gestiva la ferrovia.
La stazione di porta alla Croce era ancora attiva nel 1890, quando Buffalo Bill e la sua carovana arrivarono a Firenze. Scesero dai vagoni del treno circa 600 persone con i loro cavalli. Percorsero i viali fino ad accamparsi sul lungarno della Zecca.
Successivamente a questo anno, iniziarono i lavori di costruzione della stazione del Campo di Marte che entrò in funzione nel 1896, anno di conclusione e conseguente smantellamento dell’altra stazione. Lo stile architettonico della nuova stazione era molto particolare, innovativo.
La stazione ex novo collegava Firenze e Roma attraverso la città di Arezzo e, come detto, nel 1906 fu spettatrice dell’arrivo della carovana di più di mille persone, bestiame e cavalli di Buffalo Bill.
Purtroppo nel 1908 un incendio la distrusse completamente essendo fatta tutta di legno. Era bellissima ma fu ricostruita in modo completamente diverso successivamente.
Negli anni ’30 fu aggiunto un edificio, tuttora esistente, denominato cabina degli apparati. Visibile dopo l’ingresso della stazione, è stato dismesso e attualmente è di proprietà privata.
Sarebbe bello poter intervistare Buffalo Bill e chiedergli di descriverci entrambe le stazioni ferroviarie. Due pezzi di storia della nostra città andati perduti.
Abbiamo molte foto della stazione del Campo di Marte prima dell’incendio. Nessuna purtroppo della stazione di Porta alla Croce.
Un’altra storia raccontata. Mille ancora da raccontare.

Chiara Giovannini

Foto Stazione Campo di Marte prima dell’incendio che la distrusse nel 1908 da Vecchia Firenze mia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: