Il Liberty a Firenze: parte seconda

Ecco la seconda parte del viaggio nel Liberty su Quelli del Campo di Marte.

Il villino Barocelli fu portato a termine dall’architetto Fortini che non modificò niente rispetto al progetto originale del Michelazzi.

Questo villino non lontano dalla torre di Maratona dello stadio Artemio Franchi, rappresenta l’ultimo lascito dell’architetto Michelazzi di cui vi abbiamo parlato nel primo articolo.

Elemento caratterizzante è l’imponente torre quadrata a due logge. Le decorazioni in ceramica sono di Galileo Chini e, di grande pregio artistico, i motivi di sapore orientale che ornano le finestre oltre ai supporti a forma di serpente che sostengono le grondaie. All’interno si possono ammirare alcune fontane con mascherone .

In queste opere e poche altre presenti a Firenze si può ancora ammirare il Liberty fiorentino eredità di un unico architetto : Giovanni Michelazzi.

Maria Cristina Calamai

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: