Le ragazze del pozzino

A circa la metà della via 7 Santi che va dal viale dei Mille a Via Campo D’Arrigo, c’è un pozzo coperto Il Pozzino. Per noi bambine del dopoguerra è stato il posto dei giuochi. Con l’arrivo delle truppe alleate la nostra vita cambiò. Erano di stanza in un villino di Via 7 Santi, un po’ più. A mezzogiorno, col suono delle campane della chiesa, le donne della strada, con pentole e padelle andavano dagli americani a prendere da mangiare. Si perché di cibo ce n’ era poco e loro avevano di tutto, pasta, carne, pane. Io, la Paola, la Milena e la Carlina eravamo sempre fuori a sedere sul Pozzino a ridere e a raccontarci storielle, poi di pomeriggio anche con i ragazzi si andava alle case bombardate in Via Campo D’Arrigo a fare le battaglie coi sassi. Eravamo dei maschiacci. La sera d’estate si andava sugli scalini della Chiesa dei 7 Santi e poi per mano a sedere prendendo tutto il Viale dei Mille, all’altezza del benzinaio che c’ adesso. Ogni tanto passava un omino in bicicletta e ci sonava. Si andava a prendere l’acqua alla fontanina davanti al Conti, con le bottiglie di vetro, perché dicevano che era acqua di una sorgente, che veniva da Fiesole. Un giorno mi cascò la bottiglia di mano e mi tagliai a un polso, mi misi a piangere disperata per il sangue che usciva. Passò un soldato nero, mi prese in braccio e per consolarmi mi dette una cioccolata. Io non avevo mai visto una cioccolata!

Lauretta Torsoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: